I segreti della Romantica. La villa inghiottita dal verde.

pubblicato in: Foto E Dintorni | 0

Gli “Indiana Jones de noartri” oggi sono andati a visitare villa Romantica, alle porte di Budrio. In realtà non è la prima volta che tentiamo di intrufolarci impunemente in questa bella villa diroccata ma la folta sterpaglia ci ha sempre impedito qualsiasi incursione. Poi, grazie ad una ripresa televisiva di un paio di settimane fa, qualcuno ha tagliato il muro di liane che impediva l’ingresso e noi, stamattina, salutati amici e parenti e lasciato le nostre ultime disposizioni,  ci siamo audacemente infiltrate.

La storia della villa, raccontata in un articolo di Leonardo Arrighi su ‘Budrionext’ del 2015, ci dice che Villa Romantica fu costruita dall’antica famiglia senatoria bolognese dei Berò,  proprietari della villa nei secoli XVI e XVII, mentre nel 1700 viene acquistata dai Savini .

La villa versa in condizioni di estremo degrado anche se sono ancora visibili stucchi, affreschi e una architettura armoniosa che neanche la natura selvaggia  – che si è insediata prepotentemente nell’edificio – riesce completamente a nascondere.

Indossate caschetto e scarponi e partite per l’avventura prima che sparisca un’altra volta, inghiottita dall’oblio e dalla giungla della Bassa.

 

 

Condividi

Lascia una risposta